Scoperto chi ha diffuso i leak di Pokémon Spada e Scudo, ecco i dettagli e la risposta del sito accusato

Poco prima del lancio sul mercato di Pokémon Spada e Scudo sono emersi in rete dettagli non ancora annunciati in merito ad alcune caratteristiche del gioco o a Pokémon presenti.

Dopo una serie di indagini, Nintendo e The Pokémon Company hanno scoperto che la fuga di notizie è arrivata da un redattore del sito portoghese FNintendo che aveva ricevuto il gioco direttamente da Nintendo per una recensione. Ovviamente con un accordo che vietava di diffondere dettagli in merito al nuovo titolo prima della scadenza dell’embargo concordato.

Nintendo, vista la mancata fiducia verso la redazione di FNintendo, ha comunicato che non collaborerà più con FNintendo in quanto hanno violato i termini dell’accordo stipulato in precedenza. Il sito ha dovuto scusarsi e confermare la propria colpa (o meglio quella del suo recensore) rilasciando la seguente comunicazione:

All’inizio di novembre, una serie di fotografie hanno fatto trapelare diversi Pokémon non ancora annunciati legati a Pokémon Spada e Pokémon Scudo. Vogliamo cogliere l’occasione per ammettere apertamente ai nostri lettori che FNintendo era responsabile del leak di alcune di queste immagini.

Nintendo ci ha offerto una copia del gioco a fini di recensione, con chiare linee guida sull’embargo, alle quali abbiamo concordato. Questa copia è stata quindi inviata a uno dei nostri revisori, che ha divulgato le informazioni. A seguito dell’indagine, FNintendo ha interrotto le sue relazioni con questo recensore.

La nostra relazione con Nintendo Portugal risale a 11 anni fa, ma la nostra parte in questa fuga è una chiara violazione dell’accordo di riservatezza tra noi e, di conseguenza, una totale violazione della fiducia con Nintendo.

Riconosciamo che è inammissibile infrangere le linee guida sull’embargo e non siamo riusciti a gestire i materiali di revisione con sufficiente cura. Rispettiamo pienamente la decisione di Nintendo di annullare l’accordo di riservatezza tra le nostre società a seguito di questa violazione della fiducia e accettiamo che non riceveremo più prodotti da Nintendo, né saremo invitati a partecipare ai loro eventi.

Vogliamo scusarci con Nintendo e The Pokémon Company e con i nostri lettori per averli delusi.

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Nintendo puoi seguirci anche sul nostro canale ufficiale Telegram (con offerte esclusive) e sulla nostra pagina ufficiale Facebook

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *