Problema di Joy-Con Drifting? Nintendo risponde! [AGGIORNAMENTO – x1]

Nelle ultime settimane si è tornato a parlare fortemente del problema Joy-Con Drifting, ovvero il falso input ricevuto dagli analogici anche quando non vengono toccati, con alcuni utenti intenzionati a far partire una class action.

Tutto questo ha portato Nintendo a rilasciare una dichiarazione ufficiale che vi proponiamo di seguito:

Nintendo prende in seria considerazione i feedback dei giocatori e i problemi riscontrati dagli acquirenti. Siamo molto attenti alla qualità costruttiva dei nostri prodotti e miglioriamo continuamente i processi produttivi. Recentemente vari report riportano casi di Joy-Con che non rispondono correttamente agli input, in questo caso vi invitiamo a visitare la pagina di supporto Nintendo per ottenere l’assistenza necessaria.

Da segnalare che nel Nord America Nintendo offre una garanzia di 12 mesi per la console e di soli 90 giorni sugli accessori, nel caso del controller la garanzia sarà applicata senza costi aggiuntivi.

Aggiornamento x1 – 24/07/2019

Il sito Vice comunica di aver ricevuto un documento interno dell’assistenza da una fonte che vuole rimanere anonima che fornisce dettagli su come si deve comportare Nintendo:

Agli utenti non sarà più richiesto mostrare una prova di acquisto valida per la riparazione dei Joy-Con in quanto non è necessario confermare lo stato della garanzia. Se un utente richiede un rimborso per una riparazione effettuata in precedenza sul Joy-Con, effettuare il rimborso.

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Nintendo puoi seguirci anche sul nostro canale ufficiale Telegram (con offerte esclusive) e sulla nostra pagina ufficiale Facebook

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *